';

FIDARSI È DIFFICILE. SAPERE DI CHI FIDARSI, ANCORA PIÙ DIFFICILE.

LA SCELTA DEL MAESTRO DI ARTI MARZIALI

Il rapporto tra Maestro e allievo è essenzialmente un rapporto di fiducia.          
Chi desidera imparare una qualsiasi materia non ha gli strumenti per valutare se ciò che gli viene insegnato è corretto o meno.           
Questo è ancora più vero nelle Arti Marziali, sia perché il panorama dell'offerta è vasto, sia perché esistono pochi organi di controllo superiori che possano garantire la serietà dell'insegnamento ed è facile restare al di fuori dei canali ufficiali. 
Diciamo la verità, qualsiasi cuoco cinese può indossare un kimono e presentarsi come Gran Maestro dello stile X, ed è ben difficile che  qualcuno possa smentirlo...

Quando ci si affida a un insegnante di Arti Marziali, non c'è alcun modo di controllare se la nostra fiducia è ben riposta.
Con orrore vedo che la "bravura" di un Maestro è spesso valutata attraverso il numero di visualizzazioni di un video su youtube, o il numero di followers e like sui vari social network.
Ma per essere popolari in rete non occorre essere dei bravi insegnanti, basta avere un bravo social media manager...

L'allievo rischia quindi di perdere molto tempo prima di accorgersi di essere mal guidato, e peggio ancora, può condizionare il corpo ad eseguire tecniche sbagliate che in seguito è molto difficile correggere.

Per questo motivo la GiuncaRossa preferisce approcciare all'insegnamento utilizzando il più possibile il metodo scientifico.        
Il metodo scientifico è la modalità tipica con cui la scienza procede per raggiungere una conoscenza della realtà oggettiva, affidabile, verificabile e condivisibile.            
Le Arti Marziali, come tutte le attività motorie, sono basate su applicazioni delle leggi della fisica e della meccanica, che sono comprensibili e verificabili a prescindere dalla parola del Maestro.

Quando si insegna non si può pretendere che le nostre parole siano prese per oro colato senza fornire dei dati oggettivi sulla veridicità di ciò che affermiamo, sopratutto con persone che ancora non ci conoscono e che non hanno nessun motivo per fidarsi di noi.

Fornire a chi si approccia ad un'Arte Marziale gli strumenti oggettivi per verificare la correttezza di ciò che viene proposto, garantisce la serietà di chi insegna e crea le basi per costruire quel rapporto di fiducia che certamente è necessario nel tempo per approfondire la materia.

In sintesi, non fidatevi di ciò che vi viene detto, ma di ciò che vi viene dimostrato...

Recommend
Share
Tagged in